Apertura Porta della Misericordia (16 Gennaio 2016)

SANTUARIO
 
ATTORNO AL SANTUARIO
  Biblioteca "Candido Donatelli"
 
  Museo d'arte dello Splendore
 
GIOVENTU' FRANCESCANA
 

[ Premessa ] - [ Il Direttore ] - [ Galleria fotografica ]

BIBLIOTECA DEI CAPPUCCINI "CANDIDO DONATELLI"
La Biblioteca "P. Candido Donatelli" è l'ultima nata tra le biblioteche giuliesi. Voluta fortemente da P. Serafino Colangeli, già Padre guardiano del Convento dei PP. Cappuccini, la biblioteca, ubicata in un'ala del complesso conventuale, è stata inaugurata nel 1995 ed affidata alla direzione dello storico dott. Sandro Galantini. Estesa su oltre 150 metri quadrati di superficie e realizzata facendo ricorso a criteri avanzatissimi sotto il profilo progettuale, dispone di spazi ampi ed accoglienti, e possiede attualmente circa 16 mila tra volumi ed opuscoli. Oltre al "Fondo Antico", nel quale sono presenti testi antichi, rari e di pregio non escluse alcune pregevoli cinquecentine ed altri volumi dal Sei all'Ottocento, la biblioteca "Donatelli" dispone di due specializzazioni, rispettivamente dedicate all'Abruzzesistica ed alla Storia dei Cappuccini.
Il Fondo Abruzzese, particolarmente nutrito e costituito grazie alla generosa donazione del compianto P. Candido Donatelli (1927-1994), cui la biblioteca è stata doverosamente intitolata, è diviso nelle seguenti sezioni: Storia, Miscellanea, Letteratura, Discipline Demo-Etno-Antropologiche ed Arte.
Sono state inoltre create sezioni specifiche dedicate alle quattro province abruzzesi ed una sottosezione afferente la letteratura dannunziana.
Completano questa specializzazione le Sezioni ausiliarie "Umbro-Marchigiana" ed "Apulo-Molisana" e quella dedicata alle ex Province Napoletane.
L'altra specializzazione, l'unica presente nella provincia di Teramo, è dedicata alla Storia dei Cappuccini e dispone dei testi fondamentali, in costante aggiornamento, afferenti questa materia.
Ricche sono anche le dotazioni delle due emeroteche specializzate, quella dedicata all'Abruzzo e l'altra di carattere religioso.
Nel 1999, inoltre, è stato realizzato, su iniziativa del dott. Sandro Galantini che ne è il responsabile, il Centro Regionale di Documentazione Storica sugli Insediamenti Allogeni in Abruzzo (Ce.Do.S.I.A.A.), il primo e l'unico di tutto l'Abruzzo. Il Centro ha l'obiettivo di mettere a disposizione degli studiosi di settore una serie di materiali documentari relativi ai molteplici - e spesso ancora non del tutto indagati - aspetti legati all'immigrazione slava ed albanese che interessò, a partire dal XV secolo, la regione abruzzese.


 
Santuario "Maria Ss.ma dello Splendore" - Viale dello Splendore - 64021 Giulianova (TERAMO)
 
Tutto il materiale in questo sito è vincolato alla legge sul copyright. E' vietata la
riproduzione anche parziale dei testi e della grafica in esso contenuti.
By: Frezza Network P.I. 01821400676